Il telefono che ho comprato quattro volte. #4

Episodio 4. Vai su Amazon e facciamola finita

Quello stesso venerdì sera ho deciso che una volta recuperati i seicento euro, li avrei spesi per comprare finalmente il telefono su Amazon, senza altre sorprese. Perché uno ad un certo punto, dai e dai, si stufa e va dritto all’obiettivo, no?

Foto: Flickr
Foto: Flickr (Samsung Newsroom)

E allora vado a dare subito un’occhiata. E ti trovo un negozio che vende articoli usati ricondizionati. Mi dico perché no. Risparmio duecento euro e devo rinunciare solo alla scatola originale ed alle punte di ricambio del pennino. Roba da pochi euro, volendo. Ci sono solo tre esemplari disponibili. Penso che farsi sfuggire l’occasione non è il caso. Lo compro subito.

Lunedì mattina arriva la conferma della spedizione. Poi dice che le multinazionali, i piccoli commercianti, i grandi che schiacciano i piccoli, eccetera. Ragazzi, se promettete e poi non mantenete, vi meritate di chiudere.

Il telefono è arrivato come previsto. Ha un firmware francese, firmato Orange. Immediatamente installo un nuovo bootloader, il firmware originale italiano e sblocco i diritti di root. Tutto perfetto.
Sai che c’è? Cerco su eBay la scatola originale e quei ricambi del pennino. Così completo il set e scrivo il quinto post della serie.
Intanto finisce qui.
…forse.

Cosa ne pensi?